Blu(es) di Genova – 2.11

Ospiti in studio, nella puntata odierna, tre componenti della “Slowband”, Riccardo Tineo, Fabio “Kid” Bommarito e Mauro Lavagnino, per la presentazione del primo cd della band, “I’ll Be There”.

Già dal nome della band era possibile intuirlo, ma con l’immagine di copertina non ci sono più dubbi, è chiaro il riferimento a uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi, Eric Clapton. La Slowband, infatti, nasce come tributo al grande chitarrista inglese, ma in questo progetto ha voluto cimentarsi in qualcosa di originale e nuovo, pur senza tralasciare le proprio radici.

 

Copertina CD

L’album è composto da 8 tracce inedite, nelle quali si intrecciano l’esperienza, il gusto e la creatività di ciascun componente della band. Per questo è possibile riconoscere atmosfere e contaminazioni da diversi generi.

Ciascuna traccia è il frutto di un’accurata ricerca del suono, che da sempre caratterizza la band.

Ascoltare questo album significa lasciarsi trasportare dalle atmosfere blues di “Looking for the song”, “Sent me the blues” e “Comeglio Blues Water”, dal funky di “Francifanchi” e dal rock blues di “Sunshine” e “If you want”. Interessanti e di notevole spessore sono le due tracce acustiche “A place in my heart” e “I’ll be there”.

La band nasce nei primi mesi del 2007 da un sogno del suo fondatore, Riccardo Tineo, che assieme a Luca Laurino alla batteria, Simone Gambarotto alla chitarra e Daniele Gambarotto al piano, danno vita al progetto. Per qualche mese si fa a meno del basso fino a quando Sergio Marena viene convinto ad unirsi al quartetto. Iniziano i concerti e serate in locali della zona della riviera ligure e nell’estate dello stesso anno entra nella band l’armonicista Fabio “Kid” Bommarito.

 

slowband1

Si parte in semi-acustico e presto si aggiunge il repertorio elettrico. Successivamente, alla fine dell’estate del 2007, si unisce la sezione fiati formata da tre giovanissimi saxofonisti, Francesco Medone, Francesca Marcone e Valentina Zoppi. Il primo lascerà il gruppo dopo circa un anno mentre Francesca e Valentina resteranno e lavoreranno duro insieme al resto della band.

Tra concerti sempre più numerosi il batterista, Luca Laurino, lascia la band a cavallo tra il 2010 e il 2011 e il successore non può essere altri che Mauro Lavagnino, sopraffino batterista che già aveva lavorato insieme a Riccardo negli anni precedenti. Nello stesso periodo si unisce alla Band Sara Gullo ai cori, la quale sarà affiancata anche dalle due saxofoniste.

Nei primi mesi del 2012, dopo numerosi concerti e soddisfazioni, lascia la band il bassista, Sergio Marena. Gli succede Federico Muzio che riesce ad entrare negli ingranaggi della band come se ci fosse sempre stato, imparando in poco tempo tutto il repertorio che il gruppo porta nei concerti che si susseguono tra locali, teatri e piazze della Riviera Ligure.

Foto Radio

Mauro Lavagnino, Riccardo Tineo, Fabio “Kid” Bommarito

Nel cd “I’ll Be There” hanno suonato:

Riccardo Tineo (guit., voc.), Simone Gambarotto (guit.), Daniele Gambarotto (piano), Federico Muzio (bass),Mauro Lavagnino (dr.), Fabio Bommarito (harm.), Francesca Marcone, Valentina Zoppi (saxes, voc.), Sara Gullo (cori).

Questa la scaletta della puntata:

Francifanchi

Looking For The Song

(He) Sent Me The Blues

A Place In My Heart

Sunshine

If You Want

I’ll Be There

Comeglio Blues Water

Have You Ever Loved A Woman

Old Love