Blu(es) di Genova – 1.24

Ritorna Luigi Monge, graditissimo ospite di questa puntata. Insegnante, traduttore e saggista, è uno degli esponenti di maggior spicco della “cultura” Blues in Italia e vanta un innumerevole numero di collaborazioni con il mondo della cultura statunitense. Questo suo amore per la cultura afroamericana lo ha portato addirittura negli Stati Uniti, dove ha tenuto seminari universitari sulla musica afroamericana e dove ha collaborato a varie pubblicazioni, per raccontare, proprio a loro, il senso di quella cultura in una serie di fortunate conferenze. La sua attività di giornalista musicale è ben testimoniata dalla rivista Il Blues, nonché da due libri: “Robert Johnson, I got the Blues” e “Howlin’ Wolf. I’m The Wolf”, entrambi editi da Arcana.

Monge-Howlin

In questa puntata, Monge, con la presentazione del suo libro su Howlin’ Wolf, ci aiuta a scoprire tutti i lati creativi del bluesman di White Station, soprattutto i più oscuri e intriganti: non solo interprete, ma anche songwriter sopraffino; non solo autore, ma anche eccezionale riscopritore di classici dimenticati. Il suo stile, sempre incisivo e originale, i suoi “segreti del mestiere”: la rima rara, il lessico e la particolare costruzione del refrain. Ecco perchè la vicenda artistica di Howlin’ Wolf si può leggere come un’inesorabile marcia di conquista delle vaste praterie del blues che ha elargito, sotto forma di canzoni direttamente scritte o accompagnate al successo, un’inossidabile eredità anche alle rockstar di sempre: dai Doors (Back Door Man) a Eric Clapton (Spoonful), dai Led Zeppelin (Killing Floor) ai Rolling Stones (Little Red Rooster). D’altro canto, persino Sam Phillips, leggendario scopritore di Elvis Presley, nel 1950 non si lasciò sfuggire il talento del buon Chester pronunciando la fatidica frase: “Questo fa al caso mio”.

 

Monge1

Luigi Monge e Filippo nel tipico gesto del Sindacato del Mojo

howlin wolf2

Howlin’ Wolf

Monge2

Copia autografata!

Questa la scaletta della puntata:

Saddle My Pony

Decoration Day Blues

Smoke Stack Lightning

Goin’ Down Slow

Don’t Laugh At Me

Tell Me What I’ve Done

I’Didn’t Know

Killing Floor

Evil Is Going On

Wang-Dong-Doddle

Backdoor Man

Shake For Me

Three Hundred Pouds Of Joy

I’m The Wolf

Coon On The Moon

The Red Rooster

 

Copertina Monge