LIBRO SU LIBRO \ANNO III\N° 18

I libri della puntata:

– Godetevi la corsa, Irvin Welsh, Guanda, 2015

– Pianissimo, Camillo Sbarbaro, Edizioni San Marco dei Giustiniani, 2007

Camillo Sbarbaro è un grande poeta del Novecento italiano accanto ai blasonati Saba, Ungaretti e Montale.

“Camminiamo io e te come sonnambuli.

E gli alberi son alberi, le case

sono case, le donne

che passano son donne, e tutto è quello

che è, soltanto quel che è”

Camillo Sbarbaro
Camillo Sbarbaro

 

Le musiche della puntata:

– Eliane Radigue, Triptych Part 1

– Terry Riley, Poppy Nogood, opera contenuta nel disco “A rainbow in curved air” del 1969

– Jozef Malovec, Orthogenesis, 1966, 1967 Opera realizzata presso l’Experimental Studio of the Czechoslovak Radio, Bratislava.

 

 Terry Riley è un compositore statunitense, uno dei maggiori rappresentanti della musica minimalista assieme a Steve Reich, Philip Glass e La Monte Young. Opera fondamentale In C del 1964.

Eliane Radigue è una compositrice francese formata nella scuola di Pierre Shaeffer. Fra gli anni cinquanta e sessanta entra in contatto con i compositori elettroacustici della Radiodiffusion-Télévision Française e produce la prima opera ispirata alla musica concreta confluita in Jouet Electronique ed Elemental I, usciti nel 1967 e nel 1968. Triptych è un flusso “dronico”, un movimento circolare della frequenza in vibrazione, ripetuto in loop.

Jozef Malovec in EXS Bratislava
Jozef Malovec in EXS Bratislava

 

Questa puntata è dedicata a Betty Pages.

 

Note di musica

L’IRCAM è uno degli istituti più prestigiosi al mondo, a Parigi, presso il Centre Pompidou, fondato da Pierre Boulez nel 1977 per far coesistere la ricerca e la creazione musicale. Molti ricercatori e molti compositori italiani sono all’Ircam o in residenza o in produzione. In Italia  molti Conservatori sono membri del Forum: il Conservatorio di Milano, il Conservatorio di Torino, il Conservatorio di Cuneo e quello di Firenze.

http://www.ircam.fr/?L=1