Europa in Onda – 2.04 – puntata del 20 dicembre 2017

europainonda0204
Dopo la Brexit l’Europa tentenna tra fascismo e federalismo
Mentre il 12 dicembre 25 Ministri degli Affari esteri hanno deciso di avviare la cooperazione strutturata permanente (PESCO) nel settore della difesa e il Consiglio europeo da il via libera per la seconda fase della Brexit in Austria nasce il primo governo nero-blu con l’alleanza tra il giovane Sebastian Kurz, capo dei popolari, e Heinz-Christian Strahe, leader della destra xenofoba, che potrà schierare due ministeri di peso: gli interni e la difesa.  L’arrivo al governo della destra xenofoba segna l’avanzata delle forze nazionaliste e populiste. Segnali preoccupanti che si accompagnano alle crescenti dimostrazioni di movimenti ispirati da ideologie nazi fasciste come il  recente episodio che ha visto un gruppo di giovani skinhead irrompere in un’assemblea della rete per i migranti “Como senza frontiere”. L’Europa si trova in un momento di grave crisi valoriale e politica. L’unica vera alternativa allo sfascio è la proposizione di un federalismo europeo fortemente basato su solidarietà e giustizia sociale come ci hanno ricordato in contesti diversi il leader dei social democratici tedeschi Martin Schulz “Noi vogliamo gli Stati Uniti d’Europa” e il filosofo francese Étienne Balibar  “Noi abbiamo bisogno di 10, 100 Altiero Spinelli ed Ursula Hirschmann, capaci di redigere un nuovo Manifesto di Ventotene”.
Di tutto questo ne parliamo con l’ospite in studio Francesco Pigozzo, Direttore Formazione e comunicazione del Centro Studi sull’UE (CesUE), che ci presenterà lo spettacolo Europa che passione, in tournée in tutto il continente, e Ties l’ultima creazione teatrale tradotta in 24 lingue che ascolteremo durante la puntata.  E il nostro inviato speciale dalla Germania Giovanni Battista Demarta ci aggiornerà sul tentativo di una nuova Grosse Koalition.
Nella seconda metà della puntata spazio alla Generazione Europa e alla rubrica l’Europa sotto la Lanterna. Ascolteremo le ultime notizie dei giovani federalisti europei e presenteremo la mostra fotografica “Si combatteva qui!” Seguiremo le tracce e le storie della prima guerra mondiale col fotografo Alessio Franconi che ha percorso, armato di macchina fotografica e conoscenza storica e delle montagne, i principali fronti della Grande Guerra. Sarà una intervista, come fosse quasi un’audio-guida della mostra fotografica presso la Commenda di Pre’ dove per tutte le feste potete ammirare le foto di Alessio che in tutta Europa ha raccolto scatti in bianco e nero di quegli anni di un secolo fa, ma ancora così attuali.
In studio Luca Bonofiglio, Alberto Spatola, Nicola Vallinoto e Marco Villa.

Europa in onda

Ogni secondo e quarto mercoledì del mese dalle 19 alle 20 accendiamo i riflettori sull'Europa. Attualità, cultura, generazione Erasmus. Finestra di approfondimento su tutto ciò che attraversa l'Europa. Letture, commenti e interviste con uno sguardo cosmopolita. Ospiti in studio e inviati speciali da Francia, Germania e Belgio. E, per finire, le bufale a dodici stelle.

Ascolta tutte le puntate

Comments are closed.